DOMANDE E RISPOSTE

Per chiarire tutti i tuoi dubbi sui pidocchi e su un’eventuale infestazione, ecco una selezione di risposte alle domande più frequenti.

Scopri di piú »

STAMPA E COLORA

Gioca con il tuo bambino, colorando insieme a lui i nostri disegni e insegnandogli a ridimensionare il problema pidocchi.

Gioca »

trattamenti

I trattamenti

Pidocchi in famiglia? Può capitare e non è un dramma, ma l’importante è scegliere il trattamento giusto e seguirlo correttamente.

Il pidocchio del Capo

Il pidocchio del capo (Pediculus Humanus Capitis) è un insetto di 1- 4 mm di lunghezza, dotato di 6 zampe fornite di artigli che gli consentono di avvinghiarsi al fusto del capello. È specializzato a vivere unicamente sulla testa delle persone, specialmente sulla nuca e sopra le orecchie, aree in cui svolge il suo intero ciclo vitale. La femmina depone quotidianamente 5/10 uova (lendini) sui capelli attaccandole tenacemente, una ad una, con l’aiuto della saliva, e nel corso della vita arriva a deporne fino a 300.

Le uova sono resistenti all’acqua e alle spazzole, così per eliminarle bisogna far ricorso a prodotti specifici.


Dopo 7/10 giorni le uova si schiudono, e le piccole ninfe sono da subito in grado di nutrirsi di sangue; dopo meno di due settimane sono in grado a loro volta di riprodursi, così sul cuoio capelluto si possono trovare contemporaneamente pidocchi adulti, ninfe e uova. I pidocchi adulti non possono volare e nemmeno saltare da una testa all’altra: si diffondono tra gli individui solo mediante contatto diretto delle teste, e la loro presenza non è indice di scarsa pulizia delle persone.


L’unico modo per accorgersi precocemente della presenza dei pidocchi è l’accurato controllo settimanale della testa, da effettuare su tutti i bambini in età scolare. In caso di infestazione, il controllo va esteso anche agli adulti della famiglia.


Il trattamento

Il trattamento contro i pidocchi del capo consiste nell’applicare un preparato specifico, seguendo attentamente le istruzioni del prodotto. Il trattamento va ripetuto una seconda volta dopo 10 giorni per eliminare eventuali ninfe nate successivamente al primo trattamento. Il bambino può ritornare a scuola la mattina successiva, con un semplice avviso scritto da parte dei genitori che è stata riscontrata l’infestazione ma che è stato eseguito il trattamento.


« Indietro

Data ultima modifica:  giugno 2017

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.