DOMANDE E RISPOSTE

Per chiarire tutti i tuoi dubbi sui pidocchi e su un’eventuale infestazione, ecco una selezione di risposte alle domande più frequenti.

Scopri di piú »

STAMPA E COLORA

Gioca con il tuo bambino, colorando insieme a lui i nostri disegni e insegnandogli a ridimensionare il problema pidocchi.

Gioca »

trattamenti

I trattamenti

Pidocchi in famiglia? Può capitare e non è un dramma, ma l’importante è scegliere il trattamento giusto e seguirlo correttamente.

Occhio ai pregiudizi

La comparsa dei pidocchi a scuola, con il famigerato cartello esposto fuori dalla classe che annuncia il ritrovamento degli odiati animaletti su qualche testa, è sempre un momento di lieve "inquietudine" per genitori e bambini.
Spesso l'apprensione deriva non tanto dal fastidio di dover fronteggiare l'infestazione, quanto dalla preoccupazione che qualcuno possa associare la pediculosi a una carenza igienica.

Questo pregiudizio è duro a morire, ma associare i pidocchi allo sporco è, oltre che sbagliato, fonte di possibili disagi psicologici per le famiglie e i bambini, e in più può ostacolare l'identificazione dei soggetti infestati e l'eliminazione del problema.

Ricordiamo perciò i punti chiave che vanno sempre tenuti presente per affrontare e trattare correttamente la pediculosi:

  • I pidocchi possono infestare sia le teste pulite sia quelle sporche.
  • Non sempre causano prurito.
  • È utile controllare spesso la testa dei bambini.
  • Non trasmettono malattie.
  • Non vivono su cani e gatti.
  • Non esistono trattamenti preventivi.
  • Non è necessario ritirare i bambini da scuola durante l'infestazione.

Data ultima modifica:  giugno 2017

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.